guide

Come migliorare le foto sportive

E’ noto che di questi tempi la maggior parte dei bambini partecipano a qualche attività sportiva. E questo è un bene perché qualsiasi genitore è felice di vederli impegnati a fare un po’ di esercizio fisico, vero?

A seconda se il gioco si svolge all’aperto o al chiuso, i trucchi da usare per migliorare le foto sportive sono diversi. Nel presente articolo vogliamo concentrare la nostra attenzione su ciò che è indispensabile conoscere per catturare belle foto di bambini in azione quando sono impegnati in attività sportive all’aria aperta.

5 consigli per migliorare le foto sportive

1. Utilizzare un basso ISO

Dal momento che stiamo parlando di fotografia all’aperto, in generale vi troverete a fotografare soggetti in un campo aperto durante il giorno. Più luce ci sarà, più basso dovrà essere il valore dell’ISO da impostare. Se si tratta di una giornata con sole pieno, impostate 100. In una giornata leggermente nuvolosa, andrete sui 200. Anche di notte, le luci di uno stadio rendono talmente luminoso il campo, che le impostazioni sarebbero simili. In questo caso quindi, si può comunque impostare un ISO a 100, forse 200.

2. Usare un buon zoom

Quando siete andati ad acquistare una nuova fotocamera, vi sarete accorti che alcune di esse sono dotate di un kit di lenti che include una lente standard e un obiettivo zoom. Questi kit non sono una valida opzione perchè le lenti di solito sono prive di alcune caratteristiche extra. Un buon zoom non deve avere valori di ingrandimento molto spinti perchè, a meno che non si faccia uso di un treppiede, diventa difficile mantenerlo stabile. La funzione di stabilizzazione dell’immagine, presente in alcuni obbiettivi zoom, aiuta veramente ad ottenere la chiarezza della fotografia.

3. Impostare una alta velocità dell’otturatore

Con qualsiasi tipo di azione, vi consigliamo un valore di velocità dell’otturatore abbastanza elevato per catturare il momento senza sfocatura. Soprattutto quando si scatta all’aperto, avrete anche bisogno di un tempo di posa ragionevolmente veloce per compensare la luminosità. Dovete trovare un equilibrio affinchè la foto non venga sovraesposta; tuttavia, un otturatore troppo veloce potrebbe lasciare l’immagine sottoesposta, o troppo scura.

Una cosa che può essere davvero frustrante è la variabilità del tempo meteorologico quando dobbiamo combattere con le nuvole che vanno e vengono oscurando il sole. Occorre regolare costantemente la velocità dell’otturatore ogni volta che le nuvole si muovono. Potreste impostare un valore alto come 1/5000, ma spesso un 1/1500 potrebbe rivelarsi il valore standard da usare. La velocità dell’otturatore varia molto all’aria aperta con i soggetti impegnati in azioni sportive, ma, per ottenere un buon risultato, basta giocare con esso e migliorare le foto sportive.

4. State sempre all’erta

Quando state fotografando azioni sportive, potete utilizzare lo zoom come un binocolo, per esempio ingrandire il vostro bambino o qualsiasi altro soggetto o seguire il pallone attendendo l’azione importante. Alcuni fotografi sportivi professionisti amano prendere anche scatti non proprio legati al momento sportivo, per esempio non è difficile trovare foto di calciatori ripresi nel momento in cui attendono l’arrivo del pallone o dopo aver subito un fallo da parte dell’avversario.

Utilizzando un grande obiettivo zoom, non c’è bisogno di avvicinarsi all’azione, basta avere un buon angolo. A tal riguardo avrete notato che i fotografi di eventi sportivi non vanno in giro per il campo per immortalare le gesta degli atleti ma sono fermi in una postazione assegnata e si spostano solo se hanno bisogno di cambiare il proprio angolo.

5. Usate ogni occhio in modo differente

Un’altro trucco che potete usare consiste nel guardare con un occhio attraverso l’obiettivo e con l’altro il campo, questo è molto utile perchè vi aiuta a valutare la tempistica di tutto ciò che accade sul campo.

Naturalmente non essendo professionisti al lavoro, non dovremo impegnarci a fotografare tutta la partita, ma potremo tirare fuori la nostra macchina fotografica sporadicamente. E’ vero che migliorare le foto sportive era il nostro proposito ma, ad un certo punto, mettiamo da parte la nostra attrezzatura, rilassiamoci e facciamo il tifo per nostro figlio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *